Scottatura- no grazie
Il Magico Mondo Della Luna

SCOTTATURA: NO GRAZIE

La scottatura solare è veramente fastidiosa.Oggi condividerò con te alcuni consigli per evitarla

Almeno una volta nella vita tutti ci siamo presi una scottatura estiva.

La pelle è una delle parti più sensibili del nostro corpo, se esposta al sole senza protezione si rischia di andare in contro alla tanto odiosa eritema sola. L’eritema solare infatti è una vera e propria ustione di primo o secondo grado e i suoi sintomi compaiono generalmente dopo 6- 12 ore dall’esposizione solare. Molto spesso insieme ad un forte arrossamento della pelle si possono aggiungere bolle o piccole vescicole che talvolta possono causare prurito.

Ma come proteggerci allora da questo fastidio senza rinunciare alla tintarella?

  1. Eposizione graduale

Nei primi due/ tre giorni cercate di non esporvi troppo a lungo. Non prendete più di tre quarti d’ora di sole al giorno.Dopo i primi giorni potete aumentare progressivamente la durata dell’esposizione, ricordando però di usare la giusta protezione.

2. Protezione

Applicate la protezione solare prima di uscire. Rinnovate la protezione frequentemente durante la giornata specialmente se sudate tanto o fate bagni prolungati.

3. Tempi e orari

I momenti migliori per avere una sana abbronzatura sono al mattino fino all 11 e il tardo pomeriggio dopo le 15. Evitate assolutamente di esporvi nelle ore più calde (12-15) perché i raggi del sole sono alla loro massima intensità e rischiereste di prendere una bella scottatura.

E’ se capita che ci scottiamo

Ecco alcuni rimedi naturali che potete usare.

Aloe Vera

L’Aloe lenisce, idrata e aiuta a guarire la pelle danneggiata. Usa il gel, non una lozione, e applicalo sulla pelle scottata dal sole per rinfrescare. Oppure puoi mescolare l’aloe con olii essenziali, idrosol o persino tisana per aumentarne gli effetti curativi. Raccogli il tuo gel dalle foglie di aloe o da esso nel negozio. Se opti per un gel acquistato in negozio, controlla l’etichetta per gli additivi e cerca l’aloe più puro che puoi trovare. Se raccogli il tuo aloe, puoi conservarlo in frigorifero per una settimana. Puoi anche congelare l’aloe per usi futuri.

Miele

Sapevi che il miele può aiutare a guarire la pelle danneggiata? Come umettante, il miele incoraggia la pelle a trattenere l’umidità, il che la rende un meraviglioso rimedio idratante per le scottature solari. Per usare, spargi delicatamente il miele sull’area bruciata. Lasciare agire per 15-20 minuti, quindi risciacquare con acqua fredda. Riapplicare ogni poche ore per ulteriore sollievo. 

Yogurt

Lo yogurt è uno dei miei modi preferiti di prendersi cura della pelle; raffredda, nutre e idrata. Usa lo yogurt bianco con colture attive e distribuiscilo sulle aree bruciate, lasciandolo riposare per 15-20 minuti. Migliora il potere curativo dello yogurt mescolandolo con un po ‘di cetriolo rinfrescante

Oli essenziali

L’olio essenziale di lavanda può aiutare a velocizzare la guarigione della pelle che è stata bruciata, sia dal sole che da altre ustioni. Altri oli essenziali da considerare includono: geranio rosa, elicriso, camomilla e tea tree. Questi oli essenziali devono essere diluiti prima dell’applicazione. Un gel di aloe denso funziona bene per questo.

Tu invece che rimedi usi se ti procuri una scottatura? fammelo sapere nei commenti.Sono curiosa di scoprilo

Sapevi che è molto importante mantenere il corpo ben idratato durante l’esposizione solare.

Se hai difficolta a farlo ti consiglio di iniziare subito la challenge che ho preparato per te. Troverai moltissimi consigli su come bere clicca qui per iniziare subito. Nel frattempo gustati questa buonissima ricettina

Piccoli consigli per imparare a bere di più

Ti è piaciuto questo articolo? Allora, carissima Moon Soul, sharing is caringQuindi, condividi anche tu. Grazie 😉

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *